E' Spiche - La VerArte

Vai ai contenuti

Menu principale:

O' Mmeglio 2
Servivano a trasportare grossi pesi. Inizialmente i Carrettini erano costruiti con ruote di legno massello, solo successivamente  furono  sostituiti da cuscinetti a sfera, i quali avevano in compito di creare  meno attrito , facendo
imprimere meno forza a chi trainava.  Questo speciale mezzo di trasporto è stato sempre usato da venditori ambulanti, i quali erano costretti a spostare, anche per parecchi chilometri, i propri pesantissimi prodotti. “A’ ‘lessa à lessa “ era il richiamo del venditore di castagne lessate senza buccia “è palluottoli”. Con la stessa frequenza passava il venditore di Pannocchie di granturco. Il venditore, spesso era donna, generalmente si appostava all’imbocco di un vicolo o in un qualsiasi angolo molto popolato della città, poteva lanciare il richiamo attraverso vari modi “ E’ spogne, màgnateve è spogne “ qualcuno le chiamava “ E sciabbole”, cioè spighe particolarmente lunghe, proprio come una sciabola.. Durante il traino parte dell’acqua bollente contenuta nel pentolone doveva essere tolta, altrimenti, in caso di qualche brusca manovra, poteva rovesciarsi su qualche malcapitato.
 
 
I carrettini, opportunamente modificati nelle dimensioni, divennero anche un eccezionale mezzo di giochi. Ognuno di noi si costruì il proprio “carruocciolo”, la velocità del mezzo cambiava in base al tipo di cuscinetto a sfera montato. La partenza, naturalmente, iniziava al vertice di una ripida salita. Si scendeva a velocità folli, naturalmente vinceva chi tagliava per prima il traguardo. L’unico problema era….come fermarsi.
 
Per realizzare questo lavoretto ci sono voluti 10 giorni, è stato terminato a fine settembre 2012. Ho costruito 86 pannocchie, molte delle quali tagliate in due. L’effetto acqua è stato ricreato versando nel pentolone contenente “le spiche” della cera gel trasparente.


                                      Sito  fatto  da  me,  aggiornato  a  luglio  2017
Torna ai contenuti | Torna al menu